Conviene di più un’auto elettrica con la batteria a noleggio?

Dipende tutto dai costi.

Un’auto con la batteria a noleggio ha di solito un costo di acquisto nettamente più basso rispetto alla stessa auto con batteria inclusa, e questo può rendere più facile affrontare l’acquisto iniziale. Inoltre la batteria a noleggio di solito è coperta da una garanzia di sostituzione pressoché illimitata, mentre la batteria inclusa ha normalmente una garanzia che scade dopo tot anni.

In alcuni casi, inoltre, la batteria a noleggio può essere sostituita con un modello più capiente, per cui ci si trova ad avere la stessa auto elettrica di prima ma con un’autonomia superiore. È successo per esempio con la Renault Zoe, che nel 2018 ha potuto beneficiare di un cambio di batteria da 22 kWh a 41 kWh che quasi ne raddoppia l’autonomia [CleanTechnica; Green Car Reports; PushEVs]. In questo caso Renault ha offerto anche il ritiro e la sostituzione delle batterie di proprietà, ma a un prezzo molto alto (circa 9500 euro).

La Renault Zoe ZE40. Credit: Renault.ch.


Vista così, la soluzione a noleggio sembrerebbe più economica: ma una batteria a noleggio andrà pagata per sempre, incidendo sui costi operativi dell’auto, mentre una batteria di proprietà, una volta pagata insieme all’auto, non costa più nulla.

La differenza, insomma, la fa il costo del canone rispetto al costo dell’acquisto. Per chi preferisce spendere meno subito ma pagare in totale di più dopo nei canoni mensili, il noleggio ha molto senso.

Il noleggio può anche essere conveniente per motivi fiscali, per esempio perché il costo dell’auto non può essere detratto (o è detraibile solo in parte) mentre un canone di noleggio lo è.